Reparto di Osservazione Psichiatrica "Il Sestante"

Per far fronte al bisogno clinico espresso dalla popolazione detenuta presso la Casa Circondariale di Torino, la ASL TO 2 Nord, attraverso il DSM “Giulio Maccacaro”, ha istituito un Servizio psichiatrico interno che collabora con la Direzione dell’Istituto alla prevenzione e al riconoscimento del disagio psichico nelle sue varie forme oltre che, naturalmente,  al trattamento dei disturbi psichici riconosciuti.

Esso prevede:

Attività psichiatrica ambulatoriale - volta all'individuazione, alla diagnosi e al trattamento dei disturbi psichici di cui sono portatori i soggetti detenuti. L’attività viene garantita su sei giorni settimanali su richiesta dei medici internisti della Casa Circondariale. È garantito anche l’intervento urgente nei giorni festivi.

 

Attività psichiatrico-forense istituzionale - finalizzata alla redazione di relazioni cliniche su richiesta delle Autorità giudiziarie ai fini di giustizia.

Attività psicologica ambulatoriale - volta al sostegno psicologico e al trattamento psicologico breve focalizzato per detenuti che esprimono un disagio psichico e manifestano la volontà di trattarlo.

Reparto di Osservazione psichiatrica "Il Sestante" - attività di osservazione e trattamento di detenuti portatori di gravi disturbi psichici provenienti da tutto il territorio nazionale. L'attività vede coinvolta una équipe multiprofessionale (psichiatri, psicologi, infermieri professionali, educatori professionali) che opera in senso terapeutico e riabilitativo attraverso tecniche individuali e di gruppo. “Il Sestante” rappresenta il centro di riferimento regionale per il trattamento delle patologie psichiatriche più gravi manifestate da soggetti detenuti nonché uno dei centri di riferimento dell’Amministrazione penitenziaria a livello nazionale.

L’attività clinica del reparto si svolge in due articolazioni: un Reparto osservazione e un Reparto trattamento. Il primo è dotato di celle singole con videocamera, nel quale l’attività clinica che prevede visite mediche e psichiatriche, colloqui psicologici e psicoeducazionali, è rivolta a soggetti in fase acuta o sub-acuta di malattia. In presenza di sintomatologia particolarmente acuta si ricorre al ricovero presso il Reparto Detenuti dell’Ospedale San Giovanni Battista di Torino anche, eventualmente, in regime di Trattamento Sanitario Obbligatorio come da norme vigenti. Il secondo reparto prevede celle doppie e socialità aperta per la quasi totalità del giorno con prevalenza di attività riabilitative e risocializzanti attraverso l’utilizzo di tecniche di gruppo quali riunioni di reparto, psicoterapia gruppale, arte terapia, teatro, sport. In entrambi i reparti è garantita una stretta collaborazione con il Personale di Sorveglianza che partecipa alle attività di monitoraggio del lavoro e alle attività formative e di supervisione.

Tra gli scopi del Servizio Psichiatrico presso la Casa circondariale vi è anche la garanzia della continuità terapeutica per i soggetti affetti da disturbi psichici precedenti all’ingresso in carcere e il rapporto costante con i Servizi territoriali di loro competenza nonché il tentativo di evitare, in tutti i casi possibili, l’invio anche per brevi periodi all’Ospedale psichiatrico giudiziario.

Il DSM “Giulio Maccacaro” partecipa nelle sue varie articolazione al processo in atto di superamento degli Ospedali psichiatrici giudiziari in Italia.