Gli uomini del carcere di Torino contro la violenza alle donne

18 Novembre 2013

In carcere contro la violenza sulle donne grazie al rugby. È l’iniziativa che ha visto protagonista la squadra della casa circondariale "Lorusso e Cutugno" di Torino. Domenica 17 novembre scorso c'e' stato un minuto di silenzio prima del fischio d’inizio della partita di campionato di serie C regionale tra La Drola (composta da soli detenuti) e l’Ivrea, con i giocatori che hanno indossato la pettorina di adesione alla campagna internazionale "Zonta says no". Un minuto di silenzio, inoltre, e' stato rispettato in tutti i penitenziari del territorio e durante tutte le partite di rugby disputate in Piemonte.

Hanno sostenuto l’iniziativa l’Associazione Ovale oltre le sbarre, lo Zonta International con  40 dei club italiani, il Dap. Tutti insieme hanno aderito alla  campagna di sensibilizzazione contro la violenza domestica patrocinata dalla Federazione Italiana Rugby, con Avon Cosmetics e il centro antiviolenza Cooperativa Cerchi d’acqua. Tappa finale del percorso, la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne del 25 novembre, in tutti i penitenziari italiani.  

Filomena Greco