Inaugurato a Torino "Farina nel sacco" la panetteria "alimentata" dai detenuti

27 Novembre 2015

La cooperativa sociale Ecosol, aderente a Confcooperative, e che da anni lavora nelle carceri torinesi per l’inserimento al lavoro dei detenuti, ha inaugurato il 20 novembre scorso il negozio “Farina nel sacco”, a Torino, in via Massena 11, in collaborazione con “Qui da Noi”, il marchio distintivo che identifica i punti vendita e gli spacci aziendali delle cooperative associate al network.

La panetteria e il progetto “Farina nel sacco” nascono dalla volontà di unire qualità di prodotti e un concreto impegno sociale. Le lavorazioni sono interamente realizzate nel forno della Casa circondariale Lorusso e Cutugno di Torino dove i detenuti, affiancati da panettieri professionisti, lavorano regolarmente assunti e inseriti in un percorso di formazione professionale finalizzato a garantire un alto livello di preparazione.

La qualità delle materie prime, la ricerca, la formazione, l’occupazione, sono gli ingredienti per il futuro di questo progetto. “Farina nel sacco” utilizza farine selezionate e macinate a pietra: segale integrale, cereali, farro integrale, farro monococco, granoduro senatore Cappelli e grano saraceno, tutte provenienti dal Mulino della Riviera di Dronero della famiglia Cavanna. La lievitazione è lunga e naturale con lievito madre o con biga a minimo 24 ore. Nell’impasto sale integrale marino e olio extravergine di oliva di esclusiva provenienza italiana.